Il portale della musica Heavy Metal

www.holymetal.com
 
 
sei in Home » Recensioni » Warbringer - "Walking Into Nightmares" (Century Media Records/Audioglobe)
elenco recensioni

Warbringer - "Walking Into Nightmares" (Century Media Records/Audioglobe)

Line up:

John Kevill - Vocals
John Laux – Guitar
Adam Carroll - Guitar
Ben Bennett - Bass
Nic Ritter - Drums
 

voto:

6,5
 

recensione

Recensire un disco di una band come i Warbringer è per certi versi inutile, il perché lo si può capire facilmente, bene o male tutti hanno sentito parlare di loro, chi li idoleggia come le altre centinaia di band di questa new wave of thrash metal o chi li ha beccati per caso girovagando sulla rete. Da una formazione come questa, capitata nel posto giusto al momento giusto, non ci si può quindi aspettare uno stravolgimento della musica, formula vincente non si cambia.
Dopo il buon “War Without End”, forse eccessivamente acclamato, i californiani se ne escono con “Walking Into Nightmares”, album dalla copertina molto obituaryana e che continua esattamente sullo stesso percorso del suo predecessore, per certi versi sembra quasi di risentirlo con delle liriche leggermente alternative, complice anche il fatto della sua durata e della disposizione della tracklist, anche qui estirpate dal loro esordio. Ai più accaniti fan di questo stile di thrash tutto questo poco importa, anzi potrà solo che fare piacere, ma certo chi è stufo di sentire i soliti riff riciclati non vedrà di buon occhio questa uscita discografica.
Nei 40 minuti a disposizione comunque i Warbringer dicono la loro, sfido chiunque apprezzi questo genere a non scuotere la testa sulle note di pezzi come “Scorched Earth” o “Abandoned by Time”, vere e proprie basi da pogo prese direttamente dai maestri Exodus, band a cui questi giovani devono tantissimo. Molto buona anche “Nightmare Anatomy”, midtempo strumentale che va poi a introdurre la parte finale dell’album che si erge come un vero e proprio muro sonoro ma che risente dell’eccessiva ripetitività della struttura dei brani.
Lo sbaglio che viene fatto da troppi è miticizzare questi nuovi gruppi emergenti, definendoli quasi come i nuovi supereroi del thrash, forse ci si dimentica troppo facilmente di quello che è stato il movimento della Bay Area e della qualità delle formazioni che ne sono uscite da quegli anni, fare paragoni tra le nuove leve e i mostri sacri provenienti da qual periodo è a parer mio un’eresia. Con questo non voglio però sminuire gente come i Warbringer, validissimi ragazzi che nonostante vivano di musica altrui sanno comunque fare impennare i loro strumenti, consiglio quindi l’acquisto a chi non è troppo esigente.

Recensione di Thomas Ciapponi

tracklist

  1. Jackal
  2. Living In a Whirlwind
  3. Severed Reality
  4. Scorched Earth
  5. Abandoned by Time
  6. Prey for Death
  7. Nightmare Anatomy
  8. Shadow From the Tomb
  9. Senseless Life
  10. Forgotten Dead

Archivio Foto

 

Recensioni demo

Siamo alla ricerca di un nuovo addetto per la sezione DEMO, gli interessati possono contattare lo staff di Holy Metal, nel frattempo la sezione demo rimane temporaneamente chiusa.

Wofango Patacca

Segui le avventure di Wolfango Patacca il boia di holymetal.com